I Blog di Arabpress Musiqa

Intervista a Zidane El Amrani: intro

Buongiorno a tutti! Oggi ho l’onore e il piacere di ospitare, in questo salotto della musica araba e
mediterranea, Zidane El Amrani. Dal Marocco all’Italia, una grande mente con un grande cuore:
quanto di meglio possa esserci per favorire la conoscenza e la comunicazione umana ed
interculturale perché, come dico sempre, non può esserci la seconda senza la prima.
Ho in mente una bella e ricca intervista al nostro Zidane ma, prima di pubblicare l’intervista, sarà
bene presentarvi il nostro personaggio con le parole che lui stesso ha scritto in risposta alla mia
domanda:

 

“Zidane, parlami di te. Cosa diresti per presentare te stesso?”

Z. : Premesso che il parlare di se stessi rischia facilmente di sconfinare nella egocentrica
autocelebrazione, provo, in sintesi, a tracciare una presentazione del mio profilo: sono
docente di arabo letterario moderno e di comunicazione in prospettiva interculturale. Ho
insegnato all’Università di Bologna, nel corso di laurea per interpreti e traduttori e ora
insegno presso l’Università di Padova, al Master in Studi sull’Islam d’Europa. Faccio anche
l’interprete-traduttore e il ricercatore.
In privato mi diletto a tradurre poemi e narrazioni della letteratura araba.
Ho fatto ricerche in dialettologia e musica.
Suono il liuto, le percussioni e la chitarra (a 12 corde in scala araba). Ho fatto diversi
concerti di musica marocchina e di world music in giro per l’Italia e ho avuto l’onore di
accompagnare musicisti come Eugenio Bennato, Tony Esposito e altri.
La musica fu il miracolo terapeutico che nell’infanzia mi ha curato dalla balbuzie e quindi
non è una passione, ma è parte integrante ed inseparabile del mio essere Zidane.
Ho fatto e faccio incontri sulle musiche arabe, sotto forma di “conferenze-spettacolo”
presso scuole, enti ed associazioni.
Ho elaborato diverse “formule” sia per esporle agli adulti che ai bambini, compresi quelli
delle scuole materne.
La permeabile fibra sociale e il tema della migrazione e della diversità sono la preziosa
eredità che i miei vecchi mi hanno lasciato e di cui, da adulto, ho fatto una passione e una
professione, quale la mediazione interculturale e linguistica e gli Uffici Immigrazione dei
Comuni di Cesena e di Cesenatico, da me diretti per lunghi anni nel passato.

 

Arrivederci a tutti e a presto con l’intervista a Zidane, che riguarderà temi cruciali come le tradizioni
musicali antiche e recenti in Marocco, le commistioni fra generi diversi, il ruolo educativo della
musica nella società marocchina. A presto!

Cinzia Merletti


Cinzia Merletti

Cinzia Merletti è musicista, didatta, saggista. Diplomata in pianoforte, laureata in DAMS, specializzata in Didattica e con un Master in Formazione musicale e dimensioni del contemporaneo. Ha scritto e pubblicato saggi sulla musica nella cultura arabo-islamica e mediterranea, anche con CD allegato, e sulla modalità. Saggi e articoli sono presenti anche su Musicheria.net. Ha all'attivo importanti collaborazioni con musicisti prestigiosi, Associazioni culturali e ONG, enti nazionali e comunali, Conservatorio di Santa Cecilia, per la realizzazione di eventi artistici, progetti formativi ed interculturali tuttora in corso.

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet