Cucina Iran

Cucina iraniana: sabzi polow ba mahi, riso alle erbe con pesce fritto

sabzi polow ba mahi

In occasione dell’avvicinarsi del Nawruz – il capodanno iraniano, curdo e afghano che coincide ogni anno con l’inizio della primavera, a simboleggiare la rinascita – vi proponiamo uno dei piatti immancabili durante i festeggiamenti:

il sabzi polow ba mahi, riso alle erbe con pesce fritto!

Ingredienti:

Per il riso:

  • 300g di riso basmati
  • 25g di prezzemolo fresco
  • 25g di coriandolo fresco
  • 50g di aneto fresco
  • 25g di gambi di cipollotto
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • 2 cucchiai di olio di semi

Per il pesce:

  • 1 pesce bianco intero (tipo branzino)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di pepe nero
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • prezzemolo fresco

Preparazione:

Innanzitutto, lavare e scolare il riso basmati per almeno 4 volte, dopo di che lasciarlo in ammollo con abbondante acqua con mezzo cucchiaino di sale per circa 2 ore.

Nel frattempo, tritare finemente tutte le erbe e mischiarle insieme in un’insalatiera.

Far bollire una pentola capiente piena d’acqua. Scolare il riso basmati e aggiungerlo all’acqua bollente. Farlo cuocere senza coperchio a fuoco medio per circa 7 minuti. Dopo di che scolare il riso, passandolo sotto acqua fredda. Mettere da parte.

Servendosi della stessa pentola di cottura del riso, scaldare a fuoco medio l’olio di semi e aggiungere la metà dei semi di cumino. Aggiungere 1/3 del riso e formare uno strato uniforme. Dopo di che, versare la metà del mix di erbe e formare uno strato sottile sopra allo strato di riso. Poi, procedere con la formazione di un altro strato di riso, un altro di erbe e un ultimo di riso. Cospargere lo strato finale con il resto dei semi di cumino.

Versare un bel bicchiere d’acqua lungo i bordi esterni del riso all’interno della pentola. Far sciogliere lo zafferano in un po’ d’acqua calda, dopo di che versarla sul riso. Coprire il tutto con carta alluminio e coprire con coperchio, in modo da assicurare una cottura al vapore. Far cuocere per 30 minuti a fuoco basso.

Nel frattempo, lavare e asciugare il pesce (già pulito). Aprirlo a ventaglio e condirlo con un po’ d’olio, sale, pepe e metà della farina di riso. Ripetere l’operazione dal lato opposto.

Scaldare l’olio in una padella capiente. Soffriggere il pesce prima dalla parte della pelle, per circa 4 minuti. Dopo di che cospargere l’interno con l’aglio tagliato in lamelle e il prezzemolo tritato e lasciar andare finché non risulti ben cotto.

Una volta cotto il riso, disporlo su un vassoio, cospargerlo di prezzemolo fresco e servirlo accompagnato dal pesce fritto.

 

Buon appetito!

 

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.