Libano Zoom

In Libano, una nuova rivista prende il “volo”

Di Jimmy Dabbagh. The Daily Star Lebanon (09/06/2015). Traduzione e sintesi di Roberta Papaleo.

Nonostante le pubblicazioni in Libano ormai tendano ad essere in lingua inglese, c’è ancora una viva comunità di editori e di grafici che insistono sulla stampa in arabo.

L’artista e scrittrice Nadine Touma è tra questi. Nel 2006 ha lanciato la sua casa editrice indipendente, la Dar Onboz. Da allora, lei e i suoi collaboratori – il designer e art director Leen Charafeddine e il regista Sivine Ariss – hanno prodotto una vasta gamma di libri illustrati, cartoni animati, film e musica per bambini e adolescenti. Il tutto esclusivamente in arabo.

Majallet Onbonz in LibanoAl suo repertorio dalle mille sfaccettature, la Dar Onboz aggiungerà a partire dal 13 giugno una rivista biennale intitolata “Majallet Onboz”.

“È una rivista multidisciplinare, con un tema per ogni numero”, spiega la Touma. “Il primo tema sarà il volo, che si intreccerà con la scienza, l’architettura, l’arte, i racconti popolari, le infografiche, la calligrafia araba, la cartografia, i giochi, la storia e i fumetti”. La scrittrice continua dicendo che “verrà introdotto anche un personaggio principale, che riflette lo spirito della Dar Onboz: il suo nome è Farida e apparirà in ogni numero”.

La Touma spiega poi che sarà presente anche “una sezione di archeologia in collaborazione con il Museo Nazionale”. Non a caso, l’evento per il lancio della rivista sarà ospitato proprio dal Mathaf, come i locali chiamano il museo. “È un posto che amiamo, stimiamo e rispettiamo. Ci siamo anche resi conto che poche persone lo conoscono, mentre la maggior parte lo trovano noioso e non interessante, cosa assolutamente non vera”, commenta la Touma. La scrittrice continua segnalando che la casa editrice ha anche “organizzato un bellissimo tour per ammirare una selezione di manufatti legati al tema del volo”.

In effetti, il programma per il lancio della rivista prevede tutta una serie di attività relative allo stesso argomento, ad esempio “Storia del volo con il gioco dell’oca”, “Un viaggio dentro una mongolfiera” o ancora “Una foto con un aereo del 1927”.

Jimmy Dabbagh scrive di arte e cultura libanese.

Vai all’originale

I punti di vista e le opinioni espressi in questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità degli autori e non riflettono necessariamente il punto di vista di Arabpress.eu

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet