Dentro l'arabo Egitto I Blog di Arabpress

“Calligraphical Spaces”, l’Egitto di Hazem el-Mestikawy chiude la Biennale di Sharjah

Islamic Art Magazine (01/06/2014). Traduzione di Claudia Avolio.

Come parte della Biennale di Calligrafia di Sharjah 2014, la mostra personale dal titolo “Calligraphical Spaces” dell’artista Hazem el-Mestikawy è stata allestita al College di Architettura & Design dell’Università americana della città. Hazem el-Mestikawy è nato in Egitto nel 1965 e si è laureato in Educazione Artistica e Scultura all’Università di Minya (Alto Egitto) nel 1986. Ha preso parte a molti eventi artistici internazionali e le sue opere sono state esposte in Egitto, negli Emirati, in Belgio, Austria e Giappone.

Oltre alla sua carriera artistica ha ricoperto anche importanti ruoli come quello di direttore e curatore del Museo dell’Arte Moderna Egiziana (MEMA) nel 2002-03. È stato inoltre a capo della giuria del primo Media Art Forum internazionale (2008) e membro dell’Alto comitato dell’undicesima Biennale Internazionale del Cairo (2008).

In “Calligraphical Spaces” l’artista, in quanto scultore, usa le lettere arabe in modo davvero fluido e flessibile. Le lettere sono spesso lavorate in modo da ottenere un positivo e un negativo. La sua carriera artistica è avvolta da una visione analitica del mondo intorno a lui. La forma strutturale – chiara nelle sue opere – è in linea con la sua sensibilità architettonica: ciò si riflette nella modernità delle sue sculture.

In queste, luci e ombre giocano un importante ruolo. L’artista usa carta riciclata, colori e materiali vari per plasmarvi ciò che è nella sua mente, fondendoli in un’innovazione tecnica che dà vita a risultati notevoli.

Vai all’originale e guarda le opere di Hazem el-Mestikawy

 

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet