Cultura EAU

Abu Dhabi: regole più rigide per i locali che offrono “shisha”

Elaph (04/02/2014). Nuove regole più severe nell’ambito della lotta al fumo e della salvaguardia della salute ad Abu Dhabi. Le autorità del ricco emirato arabo vanno avanti con l’implementazione di nuove regolamentazioni più rigide nei confronti dei locali che offrono la shisha (conosciuta anche come narghilè), la tradizionale pipa ad acqua celebre nel mondo arabo.

I locali situati in zone residenziali dovranno misurare non meno di  200 metri quadrati ed essere distanti  almeno 150 metri da abitazioni, scuole e palazzi. Anche gli orari di apertura e chiusura (dalle 10 del mattino a mezzanotte) dovranno essere rigidamente rispettati. Inoltre sarà obbligatorio mettere in mostra un cartello nel quale si ricorda il divieto di fornire shisha ai minori di 18 anni.

Locali e caffè dovranno quindi adeguarsi alle nuove misure , pena la chiusura dell’esercizio, una multa da un milione di dirham e la reclusione fino a due anni per i proprietari.

 

 

 

Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet