News

Siria: poche speranze di tregua secondo la Lega Araba

Al-Quds Al-Arabi (22/10/2012). Ahmed Bin Helli, il vice segretario generale della Lega Araba, ha ammesso la quasi impossibilità di una eventuale tregua in Siria, in occasione della ‘Id al-Adha. La proposta era stata fatta giorni fa dall’inviato delle Nazioni Unite in Siria, Brahimi.

Nonostante la Lega Araba stia, a suo dire, compiendo sforzi immani affinché ciò avvenga, le speranze che effettivamente si sospenda unilateralmente l’uso delle armi sembrano ormai lontane.

Giusy Regina

1 Commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Che sia la Lega Araba a fare queste dichiarazioni sorprende un po’ e pare che se ne sia reso conto anche il giornalista quando dice “stia compiendo a suo dire sforzi immani”. In Siria e in Medio Oriente ci sarà pure l’incrocio di molti interessi occidantali contrastanti che continuano a mantenere in tensione la regione, ma gli stessi Paesi arabi dovranno prima o poi ammettere che tanti problemi non sono mai stati voluti risolvere da loro stessi.
    Scrivendo questo commento mi viene in mente quel detto afghano (valido pure per gli arabi) che dice:

    “Io contro mio fratello; io e mio fratello contro mio cugino; io, mio fratello e mio cugino contro la mia tribù; io, mio fratello, mio cugino, la mia tribù contro il nemico”

    Nella modernizzazione di questo detto dobbiamo inserirci la Lega Araba.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet