News Politica

Siria: Il G20 mostra le diverse posizioni sulla crisi siriana

putin obama g20Al Quds al Arabi (06/09/2013). Il G20 è entrato nel vivo della discussione sull’intervento militare in Siria, non riuscendo però a trovare una convergenza di intenti a cause della forte ed insormontabile distanza che c’è tra Stati Uniti e Russia. Il primo ministro italiano Enrico Letta, contrario ad un intervento militare contro il regime siriano, ha scritto sul suo account twitter al termine della cena di ieri che in quest’occasione si sono rese palesi “le divisioni in merito alla Siria”.

Secondo un diplomatico francese i toni della discussione sono stati molto chiari e diretti, non si è cercato di trovare una soluzione ma più che altro di esporre le proprie posizioni. Nel corso del suo incontro con il primo ministro giapponese, Barack Obama ha dichiarato che i leader mondiali concordano nel condannare l’utilizzo di armi  chimiche in Siria, che non rappresenterebbe solo una tragedia, “ma una violazione dei diritti umani che va punita”.

Il fronte franco-americano deve però superare il rifiuto della Cina e della Russia ad un’eventuale intervento militare. Il capo della delegazione cinese a San Pietroburgo ha infatti ribadito che “una soluzione politica appare come l’unico modo possibile” per risolvere la crisi siriana.

 

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet