News Tunisia

Tunisia: USA e libertà di espressione

da LCA

In una conferenza stampa giovedì sera, 7 ottobre, il portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Ned Price ha affermato che gli Stati Uniti sono preoccupati per l’uso della giustizia militare da parte della Tunisia per indagare sui casi civili.

Il Dipartimento di Stato Usa si dice “preoccupato e deluso dalle recenti segnalazioni di violazioni della libertà di stampa e di espressione, nonché dal sequestro di tribunali militari in casi civili  “, continua.

”  E’ fondamentale che il governo tunisino onori il suo impegno al rispetto dei diritti umani sancito dalla Costituzione e affermato nel decreto presidenziale 117″, precisa Price, che evocando in dettaglio questo aspetto giuridico dimostra che la sua amministrazione segue da vicino gli sviluppi recenti in Tunisia.

Esortiamo inoltre il presidente tunisino nonché il nuovo capo del governo a rispondere rapidamente all’appello del popolo tunisino per una tabella di marcia chiara che permetta il ritorno a un processo democratico e trasparente che coinvolga la società civile e il pluralismo politico  ”a- ha ribadito prima di lasciare spazio alle domande dei giornalisti presenti.

Il 3 ottobre, il conduttore di Zitouna TV, Ameur Ayed , è stato arrestato a casa sua. È stato incarcerato prima di comparire davanti alla giustizia militare, in particolare per ”  incitamento alla ribellione  “.

Giovedì prossimo, 14 ottobre 2021, la commissione per gli affari esteri della Camera dei rappresentanti americana ha programmato anche un’audizione dedicata all’  “esame dello stato della democrazia in Tunisia“. 

Redazione

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet