Iraq News Società

Radio al-Salam, una stazione per gli sfollati cristiani nel nord dell’Iraq

(Agenzie). Radio al-Salam, una nuova stazione radio dedicata alla popolazione sfollata dal nord dell’Iraq ha iniziato a trasmettere da Ainkawa, villaggio cristiano nei pressi di Erbil dove molti hanno trovato rifugio dopo l’avanza di Daesh (ISIS) nella regione.

“Questa stazione radio è per tutti coloro che sono stati costretti a lasciare le loro case”, ha spiegato Pascal Gollnisch, un prete cattolico francese la cui organizzazione cristiana umanitaria L’Oeuvre d’Orient ha appoggiato la creazione dell’emittente. Falah Mustafa, capo del dipartimento per gli Affari Esteri del Kurdistan iracheno, ha spiegato che l’obiettivo di Radio al-Salam è quello di “mandare un messaggio di pace, un messaggio di coesistenza tra comunità”. Da parte sua, Vincent Gelo, coordinatore della stazione, ha dichiarato che la radio vuole “costruire un ponte tra gli sfollati delle diverse comunità e religioni, inclusa la comunità curda che li ospita”.

Sono più di due milioni le persone che sono fuggite a causa del conflitto in Iraq, di cui quasi la metà sono ospitati dalla governo della Regione autonoma del Kurdistan, che accoglie anche rifugiati siriani. Tra di loro ci sono cristiani, yazidi, turkmeni e altre minoranze.

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet