News Politica

Israele: decisa la chiusura di 13 pozzi e la confisca di 3.500 dunam nella Valle del Giordano

Dar al Hayat (27/08/2012). Israele sta continuando la sua politica di repressione delle popolazione palestinesi attraverso l’intensificazione degli insediamenti in Cisgiordania, la confisca e la demolizione dei villaggi presenti nella regione. A ciò si aggiunge la decisione di confiscare ulteriori 3500 dunam (1 dunam = 1000 m²) nella Valle del Giordano e la chiusura di 13 pozzi artesiani nei dintorni della città di Jenin.

Il governatore di Jenin, Talal Dweikat, ha dichiarato che ” la decisione di Israele di chiudere i pozzi rappresenta una perpetuarsi della lotta israeliana contro il popolo palestinese, che mira a colpire la sua vita e la sua acqua. Con ciò l’occupazione israeliana vuole mostrarci una nuova faccia dell’aggressione  che opprime il popolo palestinese distruggendo tutte le sue potenzialità e le sue ricchezze”.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet