News Politica

Bahrain: giovane ucciso in proteste, si manifesta quasi ogni giorno

Egypt Independent (31/03/2012). Le forze di sicurezza del Bahrain hanno lanciato gas lacrimogeni ieri nel corso di scontri con chi si era riunito per manifestare, dopo l’annuncio delle autorità sull’uccisione di un ventiduenne in manifestazioni precedenti. Il ministro degli Interni si è impegnato affinché si avviino indagini sul colpo d’arma da fuoco che ha tolto la vita al giovane Ahmad Isma’il. Ad ogni modo la sua morte sta già creando una escalation di accuse ai leaders del Bahrain, definiti “Western-backed” (appoggiati dall’occidente), per il ricorso eccessivo alla forza nel gestire le proteste. L’episodio potrebbe anche spingere gli organizzatori del Grand Prix di Formula Uno, previsto in Bahrain per il 22 aprile, ad annullare l’evento. Tale sospensione è avvenuta del resto anche l’anno scorso in seguito alle proteste contro il regime sunnita, che cerca oggi di mostrare disperati segni di stabilità, a quasi 14 mesi dall’inizio delle rivolte della maggioranza sciita in cerca di una voce in capitolo negli affari del regno.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet