Musica News Politica

Samir Kassir Spring Festival, musica e teatro di scena a Beirut

beirutDaily Star Lebanon (10/02/2013). La Samir Kassir Foundation, nata nel 2005 dopo l’assassinio dell’editorialista ed intellettuale libanese Samir Kassir, organizza anche quest’anno il Samir Kassir Spring Festival, giunto alla sua 8^ edizione, e di cui si sa già il programma. Dal 26 al 31 maggio Beirut sarà dunque culla di eventi tutti dedicati alla musica e al teatro. Ad aprire il festival al Samir Kassir Garden, il concerto dal titolo Chababeek Beirut della cantautrice libanese Tania Saleh, famosa per unire ritmi mediorientali come la dabke al jazz e al rock’n’roll. Sarà poi la volta di Wajdi Mouawad (nominato Cavaliere dell’ordine delle Arti e delle Lettere dal governo francese nel 2002) che porterà sul palco tre diversi spettacoli.

A Masrah al-Madina andrà in scena con Incendies, la storia di due gemelli libanesi-canadesi, Jeanne e Simon, che in seguito alla morte della madre Nawal apprendono di alcune novità riguardo loro padre e dell’esistenza di un altro fratello. L’opera conduce gli spettatori in un viaggio fatto di scoperte che ricorda la tragedia greca. Al Roman Baths, la famosa attrice e cantante britannica Jane Birkin si esibirà in uno spettacolo di Mouawad scritto apposta per lei, La Sentinelle. L’improvvisa scomparsa dell’equipaggio e dei passeggeri di una nave diventa pretesto per indagare temi come il vagare, il caos ed il misticismo. Chiuderà l’edizione del festival un one-man show dal titolo Seuls, “Solo”. Vedrà lo stesso Mouawad nel ruolo di Harwan, uomo libanese emigrato in Quebec durante la Guerra civile. Identità, memoria e rapporto tra scrittore-regista e personaggio sono i temi che affiorano dallo spettacolo.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet