News Politica

Libia: Seif della discordia

A-Quds al-Arabi (8/4/2012). Fonti vicine al Consiglio nazionale transitorio (Cnt) hanno riferito che le autorità libiche non intendono consegnare Seif al-Islam alla Corte penale internazionale. Il figlio del defunto colonnello libico sarà invece portato a Tripoli nei prossimi giorni. Ignorata dunque la richiesta della Corte penale internazionale di un trasferimento di Seif al-Islam all’Aja per giudicarlo per crimini contro l’umanità. Il rappresentante libico presso la corte ha infatti spiegato che nonostante le pressioni Tripoli intende processarlo in Libia.

Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet