Libano News Siria

Libano: dietro alle bombe di Tripoli ci sarebbe la Siria

libano_tripoli_attentato_moschea_01Now Lebanon (27/08/13). Sheikh Ahmed al-Gharib, il musulmano arrestato in seguito alle due esplosioni che hanno scosso la città di Tripoli, ha accusato il regime siriano di essere dietro agli attacchi.

Secondo quanto riportato dal quotidiano Al-Joumhouria, Sheikh Ahmed al-Gharib avrebbe saputo preventivamente degli attacchi e secondo le indagini aveva relazioni stabili con i servizi di intelligence del regime siriano.

“Le contraddizioni nella propria testimonianza e le risposte date quando è stato interrogato, oltre all’analisi del registro delle chiamate e dei suoi spostamenti attraverso i confini siriani hanno dimostrato il suo coinvolgimento nei due attentati. È stato confermato che aveva relazioni con l’intelligence siriana e che conosceva preventivamente gli attacchi e gli obiettivi”.


Alessandra Cimarosti

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz