Media News Società

Uno starnuto in diretta su “al-arabiya”

alarabiya liveElaph (03/10/2013). Sintesi di Chiara Cartia.

Uno starnuto durante una trasmissione in diretta in uno studio televisivo arabo ha scatenato una risata incontenibile sia nella conduttrice che nel suo invitato esperto di economia, rompendo la routine.

Condurre un programma in diretta alla televisione è in assoluto il mestiere più rischioso che ci sia, soprattutto se si tratta di un programma serio, che parla di numeri, investimenti e guadagni senza lasciar quindi mai spazio allo scherzo.  In effetti la monotonia a volte fa sì che  queste trasmissioni economiche si trasformino in sedute di ipnosi. A partire da questo assunto, le Tv  satellitari arabe, tra cui “al arabiyya”, cercano di rendere più vivaci questi programmi colorando le tabelle per risvegliare la vista, enumerando cifre che sveglino la mente e azioni vincenti che rinfreschino la psiche..per non parlare dell’introduzione di starnuti passeggeri che passano inosservati, se non fosse per l’attenzione che gli presta l’invitato, e per la conduttrice che inciampa nelle parole perché le viene da ridere, e poi si scusa per l’accaduto. Non che ci siano state grande ripercussioni sul programma ma il piccolo inconveniente è servito se non altro da diversivo rispetto alle questioni economiche, e a rompere la rigida routine. Lo starnuto è scappato a uno dei tecnici dietro le macchine da presa. Se fosse successa una cosa del genere in un qualsiasi canale arabo ufficiale, a quest’ora la presentatrice starebbe cercando lavoro, maledicendo lo starnuto a vita.

Il pubblico arabo gode quando i presentatori o le presentatrici fanno errori. Secondo gli esperti di psicologia sociale, il presentatore viene percepito dallo spettatore come un’autorità da cui ricevere la notizia come fosse oro colato, dato che, e la cosa vale a maggior ragione per chi guarda solo trasmissioni che riflettono la propria opinione, è convinto che il conduttore sappia molto più di lui. L’analisi che viene proposta dal conduttore durante le trasmissioni di informazione, dopo essere stata recepita dallo spettatore, viene introiettata e diventa come sua, convinto che sia il frutto di una fonte autorevole. Gli errori fatti dai presentatori fanno sì che gli spettatori li sentano più vicini, più umani, quasi degli amici. E’ per questo che la maggior parte dei programmi arabi hanno permesso ai presentatori di mostrarsi in tutta la loro spontaneità e che i programmi satirici sono specializzati nel riprodurre i loro strafalcioni ed errori.

Chiara Cartia

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet