Algeria Zoom

La retribuzione degli artisti algerini da parte di Youtube (video)

Di K. Smail. El Watan (16/06/2014). Traduzione e sintesi di Chiara Cartia.

Un contratto di partenariato è stato firmato tra Youtube e l’ONDA (ufficio nazionale dei diritti d’autore). Questa convenzione è stata annunciata dal direttore generale dell’ONDA, Sami Ben Shaikh al Hocine in presenza di Nicola Dalmazo, manager industriale di Google e di numerosi artisti vecchi e giovani, come Hamidou, Dalima Abada, Hassan Bebzerari, Djamila Arras.

Questo accordo di partenariato tra l’ONDA e Youtube permetterà agli autori, compositori e altri creativi di spicco nell’ambiente musicale algerino di beneficiare di una giusta remunerazione.

La licenza accordata dall’ONDA a Youtube permetterà al sito di sfruttare repertori di opere algerine nel quadro dei suoi servizi su Internet. Come contropartita Youtube verserà all’ONDA dei diritti d’autore per usare le opere e le prestazioni artistiche diffuse sotto forma di video su Youtube.

Nicola Dalmazo si esprime come segue riguardo alla nuova convenzione: “E’ una festa e una buona notizia per gli artisti algerini e per la musica algerina. Nella più grande piattaforma di diffusione musicale al monde verranno rispettati i diritti della nuova generazione di giovani artisti che vedrà il proprio lavoro ricompensato. E’ una bella vittoria!”.

Anche la cantante Salima Abada ha accolto con soddisfazione la buona notizia, ringraziando l’ONDA per quest’iniziativa che permette a tanti giovani artisti di poter usufruire dei diritti d’autore che spettano loro, come per esempio Babylone che con la sua canzone Zina ha raccolto più di 23 254 499 visualizzazioni.

Vai all’originale

Chiara Cartia

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.