Russia Siria Zoom

Militari russi e siriani: a chi il caviale e a chi le patate lesse

di Jawad Al-Sayegh. Elaph (04/10/2015). Traduzione e sintesi di Silvia Di Cesare.

Gli attivisti siriani ridicolizzano i loro avversari, distribuendo delle foto che ritraggono i militari russi durante il loro pranzo in Siria. Le foto secondo gli attivisti non hanno bisogno di essere commentate, perché sarebbe palese la diversità del trattamento riservato ai suoi militari dalla Russia, rispetto a quello del regime siriano.

Più di una volta infatti i soldati siriani hanno fatto appello alle autorità perché migliorassero la qualità dei ranci distribuiti alle truppe.

Gli attivisti provocano i soldati dell’esercito siriano, ricordando la volta in cui furono costretti a mangiare un piatto di patate lesse in occasione del cenone di Capodanno. “I soldati che sono recentemente arrivati in Russia mangiano del cibo delizioso, mentre quelli siriani a volte sono costretti a saltare i pasti a causa della cattiva organizzazione dell’esercito del regime” scrivono gli attivisti.

Già in passato gli oppositori del regime avevano trasmesso messaggi d’allarme degli ufficiali siriani che mettevano in guardia le autorità del regime sulle conseguenze che avrebbe avuto continuare a ignorare le richieste dei soldati.

Vai all’originale qui.


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz