Marocco News Società

Marocco: giornalisti e attivisti sotto processo, polemica sui diritti umani

(Agenzie). Sette tra giornalisti e attivisti sono sotto processo in Marocco in un caso che ha scatenato accese critiche da parte di gruppi per i diritti umani, tra cui Human Rights Watch e Reporter Senza Frontiere.

Cinque di loro sono accusati di “minaccia alla sicurezza nazionale”, tra cui il giornalista Hicham Mansouri e lo storico Maati Monjib, il quale aveva iniziato uno sciopero della fame in protesta al divieto di viaggiare a lui imposto. Gli imputati rischiano fino a 5 anni di carcere per aver gestito una app (fondata all’estero) di formazione sul citizen journalism, secondo quanto riferito da Amnesty International. Altri due, Maria Moukrim e Rachi Tarik, membri dell’Associazione marocchina per il Giornalismo Investigativo, sono accusati di “non aver registrato dei fondi stranieri”.

L’avvocato difensore Abdelaziz Nouaydi ha dichiarato che “l’attacco contro questi attivisti è iniziato più di due anni fa”, in seguito a una dichiarazione del ministero dell’Interno che aveva etichettato le attività di alcune ONG indipendenti come “ostili al Marocco”.

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet