News Politica

Libia: il lobbying straniero mette a rischio la sicurezza interna

unione europeaTripoli Post (18/10/2013). La parlamentare europea Ana Gomes, relatrice speciale per la Libia, ha dichiarato che il lobbying straniero sta mettendo a rischio la sicurezza della nazione ed ha chiesto un intervento europeo per porre fine a questa pratica.

La reazione della parlamentare europea arriva in seguito alla notizia dell’incursione di uomini armati all’interno dalla camera delle operazioni di sicurezza della missione libica dell’UE, nel periodo del breve rapimento del Primo  ministro libico Ali Zeidan.

Gomes ha denunciato che la Francia, l’Italia e Gran Bretagna hanno avuto funzionari nazionali nei ministeri chiave libici per portare avanti i loro “interessi commerciali”. Ha inoltre accusato Parigi, Roma e Londra di sacrificare una politica  comune per la sicurezza  a vantaggio dei loro interessi personali.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet