Medio Oriente News Religione Società

Le altre religioni del Medio Oriente

medio oriente mappa

(Step Feed). Culla delle religioni abramitiche, non tutti forse sanno che il Medio Oriente ospita anche altri credi religiosi minori oltre all’islam, il cristianesimo e l’ebraismo.

L’emergere del sedicente Stato Islamico ha portato all’attenzione del mondo alcune di queste minoranze, quale quella degli Yazidi del nord dell’Iraq, perseguitati dai combattenti di Daesh (ISIS). Lo yazidismo è una religione monoteista diffusa in Iraq, Turchia, Iran, Siria, Armenia e Georgia dal 4750 a.C.. Altamente influenzati dal Sufismo e dallo Zoroastrismo, gli Yazidi credono che i segreti del divino siano custoditi da sette angeli.

Per l’appunto, lo Zoroastrismo è un’altra religione minore diffusa in Medio Oriente. Prendendo il loro nome dal profeta Zoroastro (o Zarathustra), gli zoroastriani credono in un unico dio, Ahura Mazda, antica divinità iraniana. A lungo perseguitati dopo l’avvento delle religioni abramitiche, si possono ancora trovare delle comunità in India e Iran. Nel 2011, l’UNESCO ha organizzato un evento per celebrare i 3.000 anni dalla nascita dello Zoroastrismo.

Altra religione monoteista mediorientale è il Mandeismo, che prende il nome dal termine aramaico manda, che significa “conoscenza”. Si trovano tracce di questo culto già dal VII secolo, cosa che fa pensare che abbia avuto origine in Mesopotamia. Diffusa nell’odierno Iraq con 70.000 fedeli, questa religione considera Giovanni Battista come suo profeta.

La minoranza religiosa di origine mediorientale che si è più diffusa nel mondo è invece il Bahaismo, culto emerso in Iran alla fine del XIX secolo. Considerata pacifica da molti, ma controversa da molti teologi, la fede Bahá’í professa l’unità di Dio, origine spirituale di tutte le religioni del mondo. Nonostante la sua diffusione in Asia orientale, in Europa e nel continente americano, il Bahaismo è ancora oggetto di persecuzione in diversi paesi mediorientali, quali Iran, Iraq ed Egitto.

Piccola di numero, ma non per questo meno importante, è infine da segnalare la comunità israelita dei Samaritani, composta da solo 800 membri per lo più concentrati nella città palestinese di Holon. Essi professano il Samaritaneismo, una religione monoteista collegata all’ebraismo, dal quale però si distacca: i Samaritani infatti considerano l’ebraismo moderno come una versione distorta dell’antico culto e considerano il Monte Garizim come loro terra santa.

 

 


Roberta Papaleo

3 Commenti

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz