Iraq News Religione Società

Iraq: preghiera comune a Baghdad dopo violenze di stampo settario

(Agenzie). Il ministro della Difesa iracheno, Khaled al-Obaidi, ha assistito a una preghiera comune tenuta da fedeli sunniti e sciiti a Baghdad dopo le violenze che hanno segnato il pellegrinaggio sciita alla tomba dell’imam Musa Kadhim nella giornata di ieri.

Per il rituale, la capitale irachena era stata posta sotto stretta sorveglianza per giorni, ma pare che alcuni militanti islamisti siano riusciti a fare breccia e ad attaccare i pellegrini servendosi di diversi attacchi con autobombe. Le violenze sono continuate anche la notte scorsa, quando quattro persone sono rimaste uccise mentre i pellegrini sciiti passavano per il quartiere sunnita di Adhamiyah. “Alcuni elementi infiltratisi in mezzo ai pellegrini […] hanno attaccato un edificio degli Affari Religiosi”, ha detto un ufficiale di polizia, che ha aggiunto che l’edificio e altre 17 case sono state bruciate.

Da parte sua, il primo ministro Haidar al-Abadi ha dichiarato che “alcuni non accettano il fatto che l’Iraq è unito contro il terrorismo e per questo cercano di seminare discordia”.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz