Egitto News Politica

Egitto: figlio di Morsi costretto a lasciare il lavoro in una società governativa

figlio del presidente MorsiAl Quds al Arabi (18/02/2013). Uno dei figli del Presidente egiziano Mohamed Morsi è stato costretto a lasciare il suo posto di lavoro all’interno di un’importante società statale, a seguito di proteste pubbliche che accusavano i favoritismi dell’azienda nei suoi confronti. Il licenziamento di Omar Muhammed Morsi, mostra l’influenza positiva che i media indipendenti possono avere nel controllo della corruzione e del lavoro dei politici e dei membri delle istituzioni statali.

Prima della rivoluzione del 25 Gennaio vi era la forte convinzione in Egitto che l’ex dittatore Mubarak stesse preparando la successione al potere del figlio maggiore Gamal, quest’ultimo imputato in diversi casi di corruzione. Gli attivisti avevano protestato per l’assunzione del figlio di Morsi nell’azienda governativa che si occupa di aeroporti e di navigazione aerea, vista come un’offesa per tutti gli egiziani meritevoli che sono ancora disoccupati.

 


Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz