News Politica

Egitto: Baha Taher si dimette dal Consiglio della Cultura

Baha TaherAhram Online (02/06/2013). Il famoso scrittore egiziano Baha Taher ha annunciato le sue dimissioni dall’organo statale del Supremo Consiglio della Cultura. Il gesto va interpretato come una protesta contro i licenziamenti di funzionari culturali di alto profilo da parte del nuovo ministro della Cultura, Alaa Abdel Aziz. “Nei giorni scorsi, il ministro ha mandato a casa molti artisti ed intellettuali di valore, istruiti di tutto punto ed affermati, sottraendoli alla scena culturale egiziana,” ha detto lo scrittore. Ha poi commentato: “Le mie dimissioni sono una protesta contro tali decisioni, che non hanno alcun fondamento valido e testimoniano la chiara strategia del ministro di distruggere le arti e la cultura del Paese”. Ines Abdel-Dayem, per esempio, era a capo della Cairo Opera House, ed il ministro l’ha mandata via. Stessa sorte è toccata a Salah El-Megily, a capo del Settore di Belle Arti, e Ahmed Mujahid, che guidava l’Autorità Generale del Libro. Un’altra figura-chiave come il segretario generale del consiglio della Cultura, Said Tawfiq, si è dimesso mercoledì scorso.


Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet