News Società Tunisia

Tunisia: fenomeni di razzismo dopo eliminazione dalla Coppa d’Africa

(Al-Huffington Post Maghreb). La Tunisia è stata eliminata dalla Coppa d’Africa delle Nazioni del 2015, sconfitta ai quarti di finale dalla Guinea equatoriale, Paese ospitante la competizione. L’allenatore della Tunisia ha condannato l’arbitraggio della partita giudicandolo favorevole alla squadra guineese e definendolo una sconfitta per il “calcio africano”.

L’episodio ha scatenato non poche critiche e un diffuso sentimento di ingiustizia, espresso sopratutto attraverso Twitter con l’hashtag #JeSuisTunisie (in riferimento a #JeSuisCharlie). Non sono mancati poi gli attacchi razzisti contro gli “africani” e i “neri” e molti hanno invocato una battaglia tra “maghrebini” e “africani” (sub-sahariani). Cercando di sdrammatizzare, il sito satirico tunisino Lerpesse scrive il titolo: “Scopre che la Tunisia fa parte dell’Africa e si butta dal 5° piano”, ironizzando sui numerosi commenti in cui gli “africani” vengono opposti ai tunisini.

Purtroppo, si sono verificati anche episodi di violenza e di aggressioni, che l’Associazione Tunisina di Sostegno alle Minoranze (ATSM) ha duramente condannato, invitando all’emanazione di una legge che penalizzi “qualsiasi forma di discriminazione”, definendole “pratiche vergognose”.

 

 

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet