Francia News Politica

I musulmani condannano attentato a Charlie Hebdo

(Agenzie) Unioni e leader di musulmani hanno espresso la loro indignazione per “l’oltraggioso” attacco alla rivista francese Charlie Hebdo, che ha causato 12 morti.

Il Consiglio Francese del Culto Musulmano (CFCM) ha criticato l’accaduto come “un’azione estremamente barbarica”. Anche il Consiglio Musulmano di Francia e quello del Regno Unito hanno denunciato l’attacco. Un imam della moschea di Parigi, Dalil Boubakeur, ha definito i fatti come una “dichiarazione di guerra”.

L’Organizzazione per la Cooperazione Islamica (OCI) si è unita al coro delle condanne, dichiarando che gli atti terroristici rappresentano il “nemico principale” dell’islam e che sono “incompatibili con i valori islamici e contro tutti i principi umani ed etici”.

Il Consiglio delle Relazioni Americane-islamiche (CAIR), la principale organizzazione statunitense di diritti civili, ha condannato “questo attacco codardo e brutale”, reiterando il suo “ripudio di qualsiasi assalto alla libertà di espressione, anche quella che prende in giro figure religiose e religioni”. Anche il Congresso Musulmano Canadese ha deplorato l’attacco, mentre il Consiglio Nazionale dei Canadesi Musulmani (NCCM) ha fatto appello a una giustizia immediata.

Infine, anche la Lega Araba e l’Università al-Azhar del Cairo, una delle più prominenti istituzioni islamiche sunnite, erano tra le molte organizzazioni che hanno duramente condannato l’attacco.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz