Egitto News Società

L’Egitto apre le porte alle “predicatrici”

(Agenzie) Il ministero per gli Affari Religiosi egiziano ha annunciato che sono state aperte delle posizioni come volontarie per quelle donne che vogliono lavorare nella sezione femminile delle moschee come predicatrici.

La mossa, secondo il quotidiano egiziano Al-Ahram, arriva in seguito agli sforzi dell’ex presidente ad interim Adly Mansour e il ministero stesso di aumentare il controllo delle moschee con l’obiettivo di combattere “idee estremiste”.

Il ministero per gli Affari Religiosi aveva già ordinato ai predicatori in possesso di licenza di unificare il sermone della preghiera del venerdì in tutto l’Egitto. Coloro senza permesso ufficiale del ministero non hanno il permesso di predicare nelle moschee e rischiano un anno di detenzione e una multa fino a 7.000 dollari.

 

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet