Economia MENA News

La Germania raddoppia l’esportazione di armi verso Paesi arabi

(Elaph). Il processo di esportazioni di armi tedesche verso i Paesi dell’area MENA ha registrato un notevole aumento nel primo semestre del 2015, nonostante gli sforzi del ministero dell’Economia di ridurne il volume a livello globale. A diffondere la notizia la rivista settimanale Der Spiegel, dopo aver intervistato il politico Jan Paul van Aken, membro del partito La Sinistra.

Secondo le informazioni ottenute e le cifre diffuse da Der Spiegel, il volume totale delle esportazioni di armi ammonta a 3,31 miliardi di dollari. Se poi si aggiungono anche le esportazioni verso Paesi membri della NATO, i ricavi della vendita di armi e apparecchiature militari della Germania arriva fino a 6,35 miliardi.

Con particolare riguardo per il Medio Oriente e il Nord Africa, la rivista riporta che la Germania ha esportato armi nei Paesi della regione per un valore di 587 mila euro, cifra più che raddoppiata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (219 mila).

Alla fine dello scorso gennaio, il quotidiano Bild-Zeitung aveva segnalato che il Consiglio di Sicurezza tedesco aveva deciso di congelare l’esportazione di armi verso l’Arabia Saudita. Tuttavia, secondo una dichiarazione rilasciata dal ministero dell’Economia, la Germania continua a rifornire Riyad armi, radar e software per il controllo dei confini.

Un rapporto del gruppo britannico IHS Janes, specializzato in campo militare, ha rivelato che l’Arabia Saudita è il principale importatore di armi del mondo, superando persino l’India. In particolare, il gruppo ha sottolineato che il volume delle importazioni del regno sono aumentate del 54% nel corso dell’ultimo anno.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz