Iran News Politica USA

Iran: no a ispezioni internazionali, colloqui nucleare rallentati

(Agenzie)L’opposizione dell’Iran ad ispezioni internazionali sul nucleare resta un blocco verso un accordo nucleare di vasta portata anche nell’ultimo incontro a Ginevra in cui il Segretario di Stato americano John Kerry ha incontrato il ministro degli Affari Esteri iraniano Mohammed Javad Zarif.

L’Iran e i Paesi di Gran Bretagna, Cina, Francia, Russia, Stati Uniti e Germania hanno intenzione di concludere un accordo sul nucleare iraniano entro il 30 giugno prossimo, allo scopo di frenare la capacità di Teheran di produrre armi atomiche nei suoi siti nucleari progettati per scopi civili. In cambio, le sanzioni economiche imposte nei confronti dell’Iran sarebbero state abolite.

L’Iran e le sei potenze mondiali hanno concordato i punti della trattativa nel mese di aprile, ma restano delle questioni irrisolte, come ha sottolineato lo stesso Zarif dopo l’incontro con Kerry.

L’IAEA (International Atomic Energy Agency) con sede a Vienna ha chiarito in un nuovo rapporto che Teheran non ha fornito ai suoi ispettori informazioni sufficienti circa una dozzina di progetti di ricerca e sviluppo sospetti.

L’Iran continua a negare di aver realizzato progetti di armi nucleari.


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz