Egitto News Politica

Egitto, attivisti: aumentati abusi sessuali forze dell’ordine da luglio 2013

(Agenzie). Secondo un rapporto diffuso dalla Federazione Internazionale per i Diritti Umani (FIDH), le forze di sicurezza egiziane hanno incrementato la pratica di abusi sessuali dal luglio 2013, cioè da quanto il colpo di Stato militare ha deposto l’ex presidente Mohammad Morsi. Il rapporto, basato su interviste con le vittime degli abusi, con avvocati e con membri di organizzazioni per i diritti umani, hanno rivelato che agenti di polizia, della Sicurezza Nazionale e dell’esercito sono coinvolti.

Secondo la Federazione, tra le vittime degli abusi sessuali (di vario genere) figurano membri di ONG, studenti, donne e chi viene considerato “nocivo all’ordine morale”. “Il numero di violenze sessuali avvenute durante gli arresti e nelle prigioni, la somiglianza nei metodi usati e la generale impunità di cui godono i carnefici rivelano una strategia politica cinica, mirata a opprimere la società civili e ridurre al silenzio l’opposizione”, ha detto Karim Lahidji, presidente del FIDH.

Da parte sua, il governo egiziano nega le accuse, che per ora non sono potute essere confermate.

 


Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz