News Politica Turchia UE

Ambizioni Turchia di entrare in Unione Europea ridimensionate

(Agenzie). La reazione della Turchia nei confronti dei paesi europei che hanno chiamato “genocidio” il massacro degli armeni, complica le ambizioni di Ankara di aderire all’Unione Europea. Lo ha detto il commissario responsabile dell’UE ad un giornale.

La Turchia nega che l’uccisione di 1,5 milioni di armeni durante prima guerra mondiale, in quella che è oggi la Turchia, costituisca genocidio vero e proprio. Ankara ha anche rimproverato i membri dell’Unione Europea, tra cui la Germania e l’Austria, i cui parlamenti hanno usato la parola genocidio in occasione del 100° anniversario di questo mese.

Il commissario Johannes Hahn ha detto al giornale austriaco Der Standard che la reazione “così dura” di Ankara deve essere vista  anche nello scenario delle prossime elezioni che si terranno a giugno 2015. “Questa linea dura può risultare molto popolare in alcune parti del Paese e tra alcuni strati della popolazione. Ma quello che mi preoccupa sono le conseguenze a lungo termine”.

“I semi di una posizione anti-europea e anti-occidentale sono quindi stati seminati dalla Turchia, che ad oggi la allontana da un eventuale ingresso nell’Unione Europea”, ha concluso Hahn.

 


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Formazione online

corsi di lingua araba

Ultimi tweet

Formazione

tangeribiz