News Politica

Siria: no Al-Qaeda nella nostra rivoluzione

AlQuds AlArabi (14/02/12). Degli attivisti siriani hanno espresso il loro rifiuto riguardo all’intervento dell’organizzazione di Al-Qaeda negli affari della “loro rivoluzione”, il giorno dopo l’appello del leader dell’organizzazione, Ayman AlZawahiri, che richiedeva alla Siria il sostegno all’ “intifada” e al “jihad”. La Pubblica Autorità della Rivoluzione siriana, in un comunicato, ha affermato “ci opponiamo nella maniera più assoluta a questa dichiarazione e a qualsiasi tentativo di intervento di Al-Qaeda”. Ha inoltre sottolineato che “il popolo sta lottando per la sua libertà, la sua dignità, la costruzione di un paese democratico valido per tutti i cittadini, per la difesa dei diritti nazionali e per la costruzione di relazioni nazionali e internazionali sulla base del diritto, della cooperazione e dello scambio di interessi”.

Traduzione di Alessandra Cimarosti

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet