News Politica

Siria: escalation violenza dopo arrivo capo osservatori

Dar al-Hayat (01/05/2012). Tre autobombe che nella città di Idlib hanno ucciso almeno 20 persone, ferendone inoltre 100: è questo lo scenario che si è aperto dopo l’arrivo del presidente degli Osservatori internazionali in Siria, il generale norvegese Robert Maude. Mentre le autorità siriane fanno risalire gli attentati a inziative suicide, il Consiglio nazionale siriano (Cnt) parla di “gioco al massacro” attuato dallo stesso regime. Nella città di Hama, secondo quanto riportato dall’Osservatorio siriano per i diritti, 23 civili sarebbero stati uccisi con colpi d’arma da fuoco dalle forze di sicurezza. Nei pressi di Damasco, dicono i comitati di coordinamento locali, continuano gli scontri: le forze siriane avrebbero aperto il fuoco e usato lacrimogeni per disperdere la folla nella zona di Kafr Sousa.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet