News

Siria: equipaggiamento di missili S300 non effettuato

Al Quds al arabi (04/06/2013).

Il premier russo Vladimir Putin ha rivendicato il suo diritto a vendere armi al governo siriano ma ha detto che Mosca non ha ancora consegnato a Damasco i missili S300 per la difesa aerea.

Malgrado i governi occidentali abbiano criticato la Russia per la sua intenzione di inviare i missili alle forze del presidente siriano Bashar al Assad, Putin ha dichiarato nella conferenza stampa svoltasi in seguito ad un summit con i dirigenti dell’Unione europea nella città di Yekaterinburg che questi accordi sono legali e che non mirano a cambiare gli equilibri militari nella regione. Il premier Putin ha esaltato anche i missili S300 descrivendoli come uno dei migliori apparecchi nel mondo e ha aggiunto che “il patto esiste da anni e non è ancora stato concretizzato”. Il premier ha anche detto che il tentativo dei paesi stranieri di intervenire militarmente nella guerra civile che dilania la Siria da più di due anni  è destinato a fallire e che la situazione peggiorerebbe. Durante la conferenza stampa  Putin ha infine biasimato la decisione dell’UE di non rinnovare il divieto imposto ai paesi membri di fornire armi alle forze di opposizione che lottano contro il governo siriano.

Traduzione di Chiara Cartia

Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet