News Politica

Sahara Occidentale: appello francese per l’abolizione del veto sulla questione saharawi

El Watan (29/02/2012). Una delegazione di funzionari eletti, sindacalisti, membri di varie associazioni di solidarietà francesi ha invitato ieri i candidati alla presidenza per prendere posizione sulla questione del popolo Saharawi, del Sahara occidentale e “l’abolizione del veto decisivo per il referendum” .

La delegazione, composta da 130 membri, ha potuto parlare tra la notte di Lunedi e Martedì con il Ministro, Consigliere del Presidente saharawi, Bachir Mustapha Sayed Ha inoltre richiesto che la Francia possa astenersi dal mettere il veto per la missione MINURSO per i diritti umani. I membri di questa delegazione, ricevuti ieri dal Senato algerino, si impegnano ad assicurare che “il nostro paese, senza pregiudizi in relazione agli interessi o la sua storia coloniale” giochi il suo ruolo con l’ONU e tutte le parti per un nuovo impulso e liberare il popolo saharawi .

Il Presidente della CNASPS, Mehrez Lamari, si è inoltre detto “indignato” per gli attacchi alla libertà di espressione e di opinione nei territori occupati e in Marocco. I membri di questa delegazione esortano le Nazioni Unite di attuare la sua risoluzione 1514, che darà un esito democratico dopo 36 anni in attesa di una soluzione giusta per l’ultima colonia in Africa. 

Traduzione di Daniele Frau

Giusy Regina

2 Commenti

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    • Ciao Alb,Ti ho letto fino in fondo Grazie per il confornto.Ho segituo la vicenda e ho visto molte delle foto che tu citi.E’ vero: come in tutte le guerre, ci sono montanture da una parte e dall’altra E’ vero anche che,ahime8,i morti veri ci sono per davvero e sono sempre degli innocenti,come in tutte le guerre.E’ terribile l’uso strumentale della sofferenza e delle morti che si fa ma questo fa parte della guerra mediatica che e8 una brutta bestia.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet