News Politica Società

Libano: ragazzi siriani vittime di bullismo a scuola

ragazzi sirianiDaily Star Lebanon (29/01/2013). Quand’era in Siria Muayid sognava di diventare un avvocato internazionale, ma ora il sedicenne dice che il bullismo subìto a scuola in Libano è così brutto da fargli sperare di farla finita con gli studi alla fine di quest’anno. “Siamo degli emarginati qui. Perfino gli insegnanti non ci danno retta in classe, come se stessimo solo a scaldare la sedia. A volte si arrabbiano con noi, ma con gli studenti libanesi no”: è il resoconto del ragazzo siriano. Suo fratello, 13 anni, concorda: “Non ho amici, nessuno vuole uscire con me. Quando a lezione di arabo, per esempio, rispondo a una domanda, tutti ridono. Si prendono gioco della Siria e anche di noi”. La famiglia dei due ragazzi ha lasciato Deraa sei mesi fa per stabilirsi nel sobborgo di Nabaa (Beirut).

 

Dal loro resoconto, anche insegnanti e direttori delle scuole, che dovrebbero sostenere i ragazzi, pare mostrino spesso segni di pregiudizio. Malgrado la decisione del ministero libanese dell’Educazione di revocare le tasse per i libri di testo di quest’anno, l’amministrazione della scuola di Muayid e suo fratello ha passato gratis i libri agli studenti libanesi, ma ha insistito perché quelli siriani li pagassero. Certo ci sono anche insegnanti esemplari che si dedicano ai ragazzi siriani, ma purtroppo il problema è radicato nel sistema educativo. La madre di Muayid precisa che “sappiamo che i libanesi non sono tutti così, vorremmo solo che gli insegnanti si interessassero”.

 

Ruba Khoury, direttrice locale per Save the Children, dice che la sua e altre organizzazioni hanno cooperato al fianco del ministero dell’Educazione e dell’UNHCR per creare maggiori possibilità da offrire ai ragazzi siriani. La stessa Save the Children – insieme alle altre – ha avviato corsi di recupero ed intensivi per aiutare gli studenti siriani, introducendo nuove figure di operatori sociali affinché facciano da tramite tra studenti, famiglie e scuole. Attualmente sono circa 32 mila i ragazzi siriani iscritti nelle scuole pubbliche del Libano, con alcune migliaia che frequentano istituti privati o semi-privati.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet