News

Israele: altre colonie nonostante la condanna internazionale

Al-Hayat (19/12/2012). Il governo israeliano ha confermato il piano per la costruzione di 1.600 nuove unità abitative nella zona di Ramat Shlomo, a est di Gerusalemme.

La decisione ha incontrato un’opposizione a livello internazionale: il Dipartimento di Stato degli USA ha espresso la sua delusione e la sua disapprovazione nei confronti del progetto di espansione, descrivendo tale atto come “provocatorio”. Da parte sua, la Francia ha definito le nuove unità abitative come una “colonia illegale”, volta a minare la fiducia reciproca tra palestinesi ed israeliani.

Nonostante le critiche, il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha invitato i capi di tutti i partiti di Israele a dare la priorità alla costruzione dei nuovi insediamenti, ribadendo che Gerusalemme rimarrà la capitale indivisa ed eterna dello Stato ebraico.

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet