News

Hamas-Fatah: Accordo in vista nel mese di Luglio

Secondo fonti interne al movimento di resistenza islamico di Hamas, l’accordo di riconciliazione nazionale con Fatah è sempre più vicino, tanto che nel corso dell’attuale mese di Luglio si dovrebbe arrivare alla definitiva riconciliazione nazionale attraverso la formazione di un governo di tecnocrati indipendenti.

Il presidente della repubblica resterebbe ancora Abu Mazen che avrebbe tuttavia l’esclusivo compito di traghettare il governo tecnico fino alla prossima tornata elettorale la quale dovrebbe essere indetta il prossimo Dicembre. In quel mese si terranno le elezioni presidenziali, parlamentari e quelle del Majlis al-Watani in modo da rinnovare tutti gli organismi rappresentativi della politica palestinese.

Fonti ufficiali di Hamas in Libano hanno sottolineato la volontà del movimento di resistenza islamico di voler quanto prima giungere ad un confronto elettorale con Fatah e di voler chiudere quanto prima il processo di riconciliazione  con il partito di Abu Mazen.

Evidentemente il movimento intende sfruttare gli ottimi risultati della Fratellanza Musulmana in tutto il mondo arabo (vedi ad esempio la vittoria di Muhammad Mursi nel vicino Egitto) e dare una risposta a quella maggioranza della popolazione palestinese che da più di un anno chiede alle due formazioni politiche palestinesi di agire in maniera concorde e dare così una voce più forte ed unita alle richieste della popolazione palestinese.

Di Marco Di Donato

 

Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet