Israele News Palestina Politica

Gerusalemme: aumentano le tensioni e gli scontri

Israeli soldiers take position during clashes with Palestinian protesters in the occupied West Bank city of Hebron October 4, 2015. Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu's office said he would meet security chiefs later on Sunday to discuss more action to tackle a rising wave of violence in East Jerusalem, which includes the Old City, and the West Bank, areas that Israel captured in a 1967 war. REUTERS/Mussa Qawasma

(Agenzie)La violenza si è intensificata in Cisgiordania e a Gerusalemme, dopo che gli israeliani sono stati presi di mira in due attacchi e un palestinese è rimasto ucciso in uno scontro con le truppe israeliane.

Un uomo palestinese ha accoltellato e ferito un adolescente israeliano a Gerusalemme, poche ore dopo che un altro aggressore armato di coltello aveva ucciso un soldato israeliano fuori servizio e un rabbino, nella Città Vecchia. Lo ha confermato la polizia.

Gli ufficiali hanno ucciso entrambi i palestinesi e il governo di Israele ha annunciato il divieto di ingresso ai palestinesi di entrare nell’antico quartiere di Gerusalemme per due giorni, a parte le persone che vi abitano.