Egitto News Politica

Egitto: un Ramadan all’insegna delle divisioni

578348_10153000796480224_264048080_nAl Arabiya (12/07/2013). Il sole tramonta e le famiglie egiziane si preparano a condividere l’iftar, il tradizionale pasto che segna la fine delle lunghe ore di digiuno. Il mese di Ramadan è solitamente visto come un periodo di riflessione e di stretta fratellanza tra la gente, ma gli eventi delle ultime settimane mostrano una società profondamente spaccata, anche attorno ad una tavola imbandita.

Midan El Tahrir e Raba’a El Adaweya, due piazze lontane e specchio delle due anime del paese si preparano a rompere il digiuno senza risparmiare critiche reciproche. “Credo che i militanti pro Morsi abbiano subito un lavaggio del cervello” dichiara un manifestante a Tahrir, mentre altri ipotizzano la presenza di rifugiati siriani e palestinesi tra le fila degli islamisti.

A Raba’a El Adaweya invece, un giovane studente afferma: “Morsi tornerà tra noi, potrebbero esserci dei problemi e anche dei morti, ma preghiamo affinchè la vittoria non tardi ad arrivare durante questo mese sacro”. Nonostante il fallimento dei Fratelli Musulmani nella gestione del paese, l’organizzazione gode ancora del supporto di una considerevole fetta della popolazione più conservatrice.

Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.