News

Egitto: Morsi decide di ripristinare il Parlamento sciolto

Egypt Independent (09/07/2012). Il nuovo Presidente egiziano ha ordinato al parlamento a maggioranza islamista di ricostituirsi fino a quando non ne sarà eletto uno nuovo, sfidando l’autorità dei generali militari che avevano sciolto l’Assemblea basandosi su una sentenza della Corte Costituzionale. Il presidente Mohamed Morsi ha ricevuto il potere il 30 giugno dai generali che sono stati in carica dalla caduta del Presidente Hosni Mubarak l’anno scorso. Ma poco prima di consegnare il potere, l’esercito aveva posto dei limiti ai poteri presidenziali, dando a se stesso un ruolo legislativo.

La decisione di Morsi toglie quei poteri legislativi all’esercito e li riconsegna a un parlamento dominato dal partito dei Fratelli Musulmani e i loro alleati, secondo quanto dicono gli analisti. L’agenzia di stampa nazionale MENA ha riferito che il Consiglio militare ha tenuto una sessione di emergenza per discutere il decreto. Un membro del Consiglio, che non vuole essere identificato, ha detto che ai generali non era stato dato preavviso della decisione di Morsi.

Morsi ha chiesto anche un voto anticipato una volta che sarà redatta una nuova costituzione. Questo suggerisce un possibile compromesso, indicando che il parlamento, criticato da alcuni per una povera performance iniziale, non resterà in carica per tutti i 4 anni. Saranno tenute lezioni parlamentari anticipate entro 60 giorni da quando la nuova costituzione sarà approvata dalla nazione, ha affermato un collaboratore di Morsi, Yasser Ali.

Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet