Egitto News Politica

Egitto: leader Al Qaeda Al Zawahiri accusa Stati Uniti per il golpe

urlEl Shorouk (03/08/2013). In un comunicato audio diramato su vari siti internet jihadisti, il leader di Al Qaeda Ayman Al Zawahiri accusa apertamente gli Stati Uniti di aver orchestrato un golpe per rovesciare Mohammad Morsi in collaborazione con i “crociati”.

Accuse anche contro i cristiani copti, accusati di voler creare uno stato indipendente nel sud del paese e contro gli esponenti delle forze politiche liberali come Mohamed El Baradei (“incaricato di distruggere l’Egitto dopo aver distrutto l’Iraq), Hamdeen Sabahi e Amr Moussa.

Nel mirino di Al Zawahiri cade anche Ahmad El Tayyb, Grande Imam di Al Azhar ed il partito salafita El Nour (il quale aveva inizialmente la roadmap dell’esercito dopo la destituzione di Morsi).

“Non c’è legittimità nelle elezioni o nella democrazia, l’unica legittimità è quella della legge islamica, si tratta di una lotta tra Islam da una parte ed i crociati e i sionisti dall’altra”, ha concluso il capo di Al Qaeda.

Il messaggio arriva in concomitanza con l’annuncio della chiusura di molte ambasciate statunitensi questo weekend in Africa e Medio Oriente per il forte rischio di attacchi terroristici.

Luca Pavone

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet