News Politica

Egitto: la campagna “Cancella il debito egiziano” arriva in Brasile

Ahram (09/09/2012). “Cancella il debito egiziano” è una campagna lanciata sin dalla caduta del regime di Mubarak. Oggi, cerca di aprire un dibattito più ampio circa le sorti del debito pubblico e se i cittadini ne siano o meno responsabili. Perché sebbene in Egitto non sia ancora riuscita ad attirare l’attenzione dei più, la campagna gode già di un respiro internazionale. Il Brasile, per esempio, con Maria Lucia Fattorelli del Citizen Debt Audit, ha iniziato a chiedersi quali siano i punti di contatto tra le condizioni egiziane e le proprie, e cosa potrebbe fare l’Egitto rispetto ai suoi 35 miliardi di debito interno.

Se negli anni ’80 il Brasile investiva metà del proprio budget per coprire le spese del debito, l’Egitto oggi ne spende il 30 percento. Nonostante stia vivendo la sua transizione verso la democrazia, l’Egitto si trova a fare i conti con le condizioni proposte dal Fondo Monetario Internazionale, ancora non chiare ai cittadini. “Cancella il debito egiziano” ha condannato l’onere come “odioso”, sostenendo che ogni futuro prestito dovrebbe essere deciso dal popolo egiziano e basato sulla più totale trasparenza circa l’economia del Paese.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet