News Politica

Egitto: chiusura moschee, ministero spiega perché

moschea sgomberata in egittoShorouk (18/08/2013). È giunta ieri sera, da parte del primo sottosegretario al ministero degli Awqaf (cioè delle Donazioni religiose), la decisione di chiudere le moschee dopo la preghiera serale. Preservare le moschee ed evitare che vengano sfruttate per motivi politici sarebbero le ragioni alla base della decisione. In una intervista telefonica rilasciata alla CBC, Sabri ‘Ubada ha detto che “in una fase successiva, le moschee saranno poste sotto lo stretto controllo del ministero, che si rivolgerà a chi professa un Islam moderato, sotto la supervisione del grande imam Ahmed al-Tayeb, sheikh di Al-Azhar”. Il sottosegretario ha inoltre sottolineato che il suo ministero è impegnato nell’esaminare il caso degli imam rimossi dalla Fratellanza e nel ristabilire i diritti loro negati.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet