Egitto News Politica

Egitto: 7 milioni di firme per la campagna dei “ribelli”

TamrodAl Hurra (31/05/2013). La campagna Tamarod ( ndr. ribelle) ha raccolto in poco più di un mese oltre 7 milioni di firme per ritirare la fiducia al Presidente della Repubblica Mohamed Morsi e per indire nuove elezioni, il tutto in vista della manifestazione organizzata davanti al Palazzo presidenziale per il 30 Giugno, giorno dell’anniversario dell’elezioni del presidente.

Un membro della campagna referendaria, Mahmoud Aziz, ha dichiarato durante la conferenza stampa, che il numero di firme raccolte è un segnale del declino della popolarità del presidente Morsi.Egli ha aggiunto ” ad oggi il numero delle firme supera i 7 milioni, ciò vuol dire che per la data del 30 giugno supereremo la quota di 15 milioni che ci eravamo prefissati”.

Hossan Shain, altro membro della campagna di raccolta firme, ha sottolineato come l’iniziativa abbia delle basi costituzionali, e afferma che ” le firme rappresentano un messaggio per il mondo intero: sfiduciare questo presidente che non rappresenta più la voce degli egiziani.Il terzo articolo della Costituzione, infatti, afferma che la sovranità appartiene al popolo e il popolo è la fonte dell’autorità”.

La campagna Tamarod è stata lanciata il 1 maggio a Piazza Tahrir ed il suo obiettivo è raggiungere entro il 30 giugno un totale di 15 milioni di firme per una petizione che chiede il ritiro della fiducia al Presidente della Repubblica Morsi.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.