Economia News Palestina

Chiusa unica centrale elettrica di Gaza per controversia fiscale

(Agenzie). L’unica centrale elettrica della Striscia di Gaza è stata fatta chiudere dall’autorità per l’energia gestita da Hamas a causa della disputa sulle tasse per i carburanti con l’Autorità Palestinese in Cisgiordania.

“Le imposte sui carburanti del ministero delle Finanze di Ramallah impediscono all’autorità per l’energia di continuare a gestire la centrale”, recita una dichiarazione ufficiale dell’autorità. Hamas paga l’Autorità Palestinese per importare carburanti nella Striscia, ma la difficile situazione economica impedisce di coprire i costi.

La centrale era stata già chiusa in marzo per lo stesso motivo. Anche con la centrale aperta, tuttavia, Gaza non dispone di elettricità per circa 12 ore ogni giorno. Molte case hanno dei loro generatori; chi può permetterselo, compra carburante privatamente.

Roberta Papaleo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

Ultimi tweet