News Politica

Bahrain: gli U.S.A. dislocano personale dell’ambasciata

Asharq Al-Awsat (24/01/2012). Non si fermano le proteste in Bahrain, e lo strategico regno del Golfo pare far sorgere preoccupazioni sulla sicurezza. Tanto che il Dipartimento di Stato americano ha fatto sapere di star dislocando il personale impiegato presso l’ambasciata degli Stati Uniti in zone del Bahrain considerate più sicure. La nota diffusa ieri parla di “frequenti scontri lungo una strada principale di Manama” che avrebbero costretto la gente a restare in casa e provocato disagi al trasporto. Per questa ragione, continua la nota, lo staff dell’ambasciata è stato dislocato in altri quartieri in modo da non restare coinvolto nelle violenze, “che spesso includono l’uso di lacrimogeni e il lancio di granate da parte delle forze di sicurezza”. Il Bahrain è strategico per l’America, ed ospita tralaltro la quinta flotta navale degli Stati Uniti (che è responsabile delle forze navali nel Golfo Persico, nel Mar Rosso, nel Mar Arabico e in parte dell’Africa). Le sollevazioni popolari del Bahrain, lo ricordiamo, sono iniziate quasi un anno fa da parte della maggioranza sciita nel Paese, che chiede maggiori diritti alla monarchia sunnita alleata dell’Occidente.

Claudia Avolio

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet