Arabia Saudita Cultura Società

Arabia Saudita: il velo come punizione

Al-Hayat (24/02/2014). L’acconciatura della studentessa Hanin al-Atash non ha ottenuto la simpatia della direttrice della sua scuola, al ritorno dalle vacanze di metà anno. Quest’ultima ha infatti deciso di punirla obbligandola a indossare il velo durante tutto l’anno scolastico fino a quando i suoi capelli non fossero tornati al colore e alla lunghezza di una volta. Hanin non ha potuto far altro che obbedire alla punizione, toccata anche ad altre ragazze che avevano deciso di cambiare il colore o il taglio dei propri capelli.

In realtà, il Ministero della Pubblica Istruzione saudita, attraverso un emendamento, ha concesso alle studentesse una maggiore libertà per quanto riguarda la possibilità di cambiare le norme di condotta  stabilite dall’ordinamento interno della scuola, ma alcuni dirigenti scolastici nascondono questo emendamento alle studentesse per imporre loro un aspetto uniforme e diventare un modello di disciplina.

Viviana Schiavo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.