News Politica

Algeria: l’opposizione tra arabo e francese ha “bloccato” l’intellighenzia algerina

El Watan (09/07/2012). In una conferenza internazionale tenutasi sabato sulla questione della lingua in Algeria, Khaoula Taleb Ibrahimi, professoressa di scienze del linguaggio, ha attaccato ferocemente le politiche linguistiche adottate dai governi post-rivoluzionari “tutte le politiche linguistiche messe in atto dal regime algerino dopo la rivoluzione rappresentano una negazione della realtà linguistica dell’Algeria”. La fobia della differenza, l’ideologia della lingua nazionale, la frantumazione della cultura popolare, sono solo alcuni argomenti che la professoressa utilizza per criticare il processo di negazione della realtà sociolinguistica del paese.

L’imbarazzante política di arabizzazione secondo Ibrahimi avrebbe permesso la nascita di un forte divario tra il mondo della formazione, globalmente arabizzato, ed il mondo professionale ed economico inevitabilmente francesizzato, che ha impedito la nascita di un’intellighenzia algerina che contribuisse al progresso del paese”.

Silvia Di Cesare

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi Studiare Arabo?

summer_school_a_tangeri

Ultimi tweet