Arabia Saudita Golfo Iran News Politica Yemen

Yemen: raid sauditi colpiscono Sana’a prima del cessate il fuoco

(Agenzie). Attacchi aerei condotti dall’Arabia Saudita hanno colpito la capitale dello Yemen, Sana’a, fino a qualche ora prima dell’inizio del cessate il fuoco stabilito. Era stata decisa infatti una tregua di 5 giorni al fine di iniziare il dialogo tra i Paesi arabi del Golfo e la milizia dei ribelli sciiti Houthi, che controlla gran parte del paese, alleata con l’Iran.

I residenti hanno detto che tre raid aerei hanno colpito una base delle unità dell’esercito fedeli agli Houthi nel nord della capitale.

Altri testimoni hanno detto che anche nel porto meridionale di Aden l’Arabia Saudita ha bombardato postazioni Houthi, mentre gruppi armati locali stavano ancora combattendo i ribelli nella città e in tutto il Sud dello Yemen.

Sostenuta da Washington, la coalizione guidata dall’Arabia Saudita ha bombardato i ribelli Houthi e i loro alleati dal 26 marzo con l’obiettivo di ripristinare il potere dell’ex presidente dello Yemen Abd Rabbo Mansour Hadi.

Il cessate il fuoco dovrebbe entrare in vigore alle 23 per consentire l’invio di cibo e medicine in Yemen, al fine di affrontare la catastrofe umanitaria in corso nel Paese.

 


Giusy Regina

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.