News Politica

Yemen: Hadi e l’aeronautica

Al-Masdar Online (28/01/2012). Il vicepresidente yemenita Abdorabbou Mansour Hadi, che temporaneamente detiene i poteri del presidente, sta studiando l’eventualità di istituire una commissione per gestire l’aviazione militare e la difesa aerea. In tal modo intende soddisfare le richieste dei piloti che giorni fa sono arrivati a protestare davanti alla sua residenza a Sana’a per chiedere le dimissioni del comandante dell’aeronautica militare Mohamed Saleh al-Ahmar, fratellastro dell’ex presidente Ali Abdullah Saleh. Ieri intanto fonti ufficiali hanno annunciato la liberazione del funzionario norvegese delle Nazioni Unite, rapito lo scorso 15 gennaio a Ma’rib da un gruppo armato. Si tratta di un osservatore internazionale incaricato di vigilare sulla trasparenza delle prossime elezioni presidenziali, previste per febbraio. Inizialmente il Ministero dell’interno yemenita aveva dichiarato che l’uomo era stato rapito a Sana’a, poco lontano dal palazzo presidenziale. I suoi rapitori intendevano chiedere in cambio della sua liberazione il rilascio di un detenuto sospettato dell’omicidio di quattro agenti della sicurezza.

Carlotta Caldonazzo

Scrivi un commento

Clicca qui per postare un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.